lunedì, 26 Ottobre 2020

Completato lo staff tecnico con Cortinovis, Vella, Trovarelli e Luchi

Il Città di Varese annuncia gli ingressi nello staff tecnico del vice-allenatore Alessandro Cortinovis, del preparatore dei portieri Mario Vella e dei preparatori atletici Marco Trovarelli e Jacopo Luchi.

Alessandro Cortinovis (credits foto Ciserano), nato a Trescore Balnerario il 15 dicembre 1983, da calciatore è stato uno dei grandi nomi del calcio lombardo tra Serie C2 e Serie D. Una carriera da centrale difensivo ad alti livelli che l’ha visto protagonista di tre promozioni (Palazzolo dalla Serie D alla C2 nel 2002/03, poi a Lecco nel salto dalla Serie D alla C1 in tre stagioni tra il 2004/05 e il 2006/07). Nei professionisti ha vestito la maglia del Renate per due stagioni, totalizzando 58 presenze e 3 reti. Dal 2012/13, in Serie D, ha guidato il reparto difensivo Pro Sesto, Seregno (biennio alle dipendenze proprio di Sassarini), ancora Pro Sesto e Ciserano. Nel 2018/19 l’ultima stagione da calciatore in Promozione con la maglia del Meda dove ha cominciato il percorso da allenatore con i Giovanissimi Fascia B 2006 e con l’Under 19. L’anno scorso è stato il vice di Matteo Serafini (compagno di squadra ai tempi del Ciserano) nell’esperienza con i bresciani della Calvina in Serie D.

Mario Vella, nato a Milano il 18 marzo 1984, concluso la carriera da calciatore, ha subito cominciato il suo percorso professionale come preparatore dei portieri e in bacheca vanta due titoli regionali Allievi con i ’97 dell’Aldini e i 2001 della Caronnese. Circa quindici anni di esperienza praticamente in ogni categoria: dai Pulcini dell’Enotria, passando, appunto, per gli Allievi dell’Aldini e la Berretti del Varese guidata al tempo da Alessandro Pistone. Nel passato recente, oltre alle giovanili della Caronnese, c’è il Milano City in Serie D.

Dal Milano City arriva anche il preparatore atletico Marco Trovarelli: nato a Milano il 3 novembre 1987 ha cominciato nel 2009 con i milanesi del Centro Schuster dove vi è rimasto fino al giugno 2013. Dal luglio 2013 al giugno dell’anno successivo fa parte dello staff del settore giovanile del Monza. Nel 2014/15 è tesserato per la Folgore Caratese dove si occupa di seguire la preparazione atletica della prima squadra militante in Serie D agli ordini di Giuliano Bacci e Cristiano Dell’Orto. Conclusa l’esperienza con la Folgore Caratese si trasferisce in Portogallo dove si occupa della preparazione dell’Olhanense per un anno e mezzo fino al dicembre 2016. Nel 2018/19 è al Seregno nello staff di Fulvio Saini prima e Andrea Ardito poi. Tra l’altro in quella stagione, nelle settimane in cui è avvenuto l’avvicendamento tra i due allenatori, è stato proprio Trovarelli a sedersi in panchina da capo allenatore contro Scanzorosciate e Virtus Bergamo. E in quelle due partite arrivano sei punti frutto di due vittorie per 1-0. La scorsa stagione è arrivato al Milano City a dicembre contestualmente all’allenatore Andrea Ardito.

Con Marco Trovarelli che si occuperà della preparazione atletica della Prima squadra nelle prime settimane di ritiro ci sarà il varesino Jacopo Luchi che, poi, con l’avvio della stagione si dedicherà esclusivamente alla preparazione atletica dell’Under 19 guidata da Gianluca Porro. Jacopo Luchi, nato il 7 novembre 1989, ha collaborato nel passato recente con l’Under 20 del Chiasso, Busto 81, Varesina, Solbiatese e SolbiaSommese.

Queste le prime dichiarazioni dei membri dello staff

Alessandro Cortinovis: «Nei due anni da calciatore a Seregno ho imparato davvero tanto da Sassarini: mi ha insegnato tanto nonostante avessi 30 anni. Già l’anno scorso voleva portarmi come collaboratore a Gozzano ma ho preferito la Calvina. Ora, finalmente, ci siamo ritrovati in una piazza importante come Varese».

Mario Vella: «Molto carico, motivato. Anche per me è un onore essere a Varese, piazza che ho avuto il privilegio di conoscere ai tempi della Berretti. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura».

Marco Trovarelli: «Sono molto contento e determinato nel lavorare in una piazza come Varese e con un allenatore come Sassarini che, a detta di tutti, è speciale per le qualità umane e per i metodi di lavoro».

Jacopo Luchi: «Quando ho ricevuto la chiamata di Scandola, mio direttore sportivo ai tempi del Chiasso, ci ho messo poco ad accettare. Lavorare a Varese sarà davvero stimolante. Siamo tutti qui per scrivere un nuovo inizio e sono convinto che faremo tutti molto bene».

Sponsor

I nostri Social

1,983FansMi piace
1,005FollowerSegui
33FollowerSegui
128IscrittiIscriviti