sabato, 24 Ottobre 2020

Sestri Levante-Città di Varese 1-0: il resoconto della partita

Inizia con una sconfitta l’avventura del Città di Varese nel campionato di Serie D. In casa del Sestri Levante i ragazzi di Sassarini si sono dovuti arrendere alla rete realizzata da Buso a inizio ripresa.
Città di Varese che rispetto alle ultime uscite vede il debutto da titolare al centro della difesa di Matteo Simonetto al fianco di Viscomi, con Mapelli dirottato basso a destra e Petito a sinistra. Davanti, dove mancava Salvatore Lillo per squalifica, c’è stato l’impiego dal primo minuto di Besmir Balla. Il Sestri Levante, neo-promossa dall’Eccellenza ligure, rispondeva con un 3-5-2 tutta grinta guidato sul fronte offensivo dall’eterno Croci e Buso, i primi a portare pressione alla difesa varesina assieme a Buffo.
La partenza è di marca ligure che nei primi dieci minuti si portano nei sedici metri del Città di Varese per due volte: Croci, su un lancio lungo di Bianchi, riesce ad avere la meglio di Mapelli e arrivare al tiro di sinistro (2′), poi sulla sgroppata dalla destra di Cirrincione arriva il traversone per la testa di Bianchi che è concluso a lato dei pali di Siaulys. Sestri Levante squadra di grande carattere, sostenuto anche dai suoi sostenitori collocati sui gradoni dei condomini limitrofi o fuori dal cancello; Città di Varese che prova a ragionare con i suoi canoni: impostazione da dietro, palla a terra e gioco arioso. Le prime occasioni biancorosse arrivano, però, dal capitano Francesco Viscomi su palla inattiva. Al 14′ serve un grande Scuccimarra a disinnescare il calcio di punizione dal limite, poi il capitano è pericoloso di testa sul corner di Addiego Mobilio. I varesini, che in fase offensiva attaccano a pieno organico, si perdono negli ultimi sedici metri in un paio di occasioni sulla combinazione Capelli-Addiego Mobilio letta col tempo giusto da Scuccimarra e poi nell’occasione che ha visto Capelli anticipato dalla diagonale perfetta di Cirrincione.
La seconda frazione vede il Sestri Levante ricominciare a mille e dopo nemmeno cento secondi arriva il gol del vantaggio siglato da Buso al termine di un’azione nata da un pallone regalato da Mapelli su un fallo laterale: il “dieci” ligure ha la meglio di Snidarcig, vince un rimpallo e fulmina Siaulys con un rasoterra. Un minuto più tardi Addiego Mobilio, dalla sinistra, trova il fendente giusto che si perde di poco sul secondo palo: uno squillo varesino in un avvio molto difficile viste le altre due occasioni locali tra il 7′ e il 10′: prima è Viscomi, nel tentativo di anticipare Siaulys, a rischiare l’autogol, poi su un pallone perso da Simonetto è Buso a graziare il Città di Varese dal limite. Liguri che viaggiano al massimo sugli esterni, soprattutto con Cirrincione che al 17′ ha la meglio di Petito e va al cross per la testa di Croci che impatta la base del palo; sul proseguimento nasce un’azione convulsa che porta il Sestri a reclamare per un contatto. I biancorossi provano a scuotersi con una percussione di Capelli che, dalla sinistra, arriva al cross senza che nessuno abbia seguito l’azione.
Alla mezzora Sassarini ribalta il Città di Varese con quattro sostituzioni e dopo trenta secondi arriva un acuto importante avviato da Minaj per la testa di Fall che il portiere locale fa suo. Cirrincione, sulla destra, ancora in grande evidenza e va a un passo dal 2-0 direttamente dal fondo.

L’analisi di Sassarini: «Sapevo che non eravamo al top e abbiamo fatto la partita che dovevamo. La squadra è nuova e bisogna costruire a partire dal carattere globale. C’è il rammarico di averla regalata noi. Abbiamo fatto tante cose ma purtroppo in modo confuso».

SESTRI LEVANTE – CITTÀ DI VARESE 1-0
RETE: 2′ st Buso (S).
SESTRI LEVANTE (3-5-2): Scuccimarra; Chella, Contipelli, Pane; Cirrincione, Bianchi, Selvatico, Ferretti, Buffo; Buso, Croci (24′ st Cuneo). A disp. Rollandi, Iurato, Puricelli, Lai, Cavalli, Mazzali. All. Ruvo.
CITTÀ DI VARESE (4-2-3-1): Siaulys; Mapelli (36′ st Parpinel), Simonetto, Viscomi, Petito; Snidarcig (31′ st Beak), Disabato (31′ st Scampini); Otelè (31′ st Minaj), Addiego Mobilio, Capelli; Balla (31′ st Fall). A disp. Lassi, Parpinel, Nicastri, Malvestiti, Romeo. All. Sassarini.
ARBITRO: Casalini di Pontedera.

Sponsor

I nostri Social

1,983FansMi piace
1,005FollowerSegui
33FollowerSegui
128IscrittiIscriviti