giovedì, 21 Gennaio 2021

Verso la prima del 2021 con l’Arconatese. Ezio Rossi: «Reggere la loro fisicità e sfruttare le nostre qualità»

A quarantotto ore dalla partita casalinga con l’Arconatese l’allenatore del Città di Varese Ezio Rossi ha incontrato, come di consueto, i giornalisti prima dell’allenamento al centro sportivo di Brenno.

«Siamo come una casa in ristrutturazione e speriamo di completare al più presto i lavori. I ragazzi stanno lavorando di più e siamo in un periodo di adattamento reciproco».

Con l’Arconatese saranno ancora out per infortunio Donato Disabato e Kenneth Mamah, ai quali si è aggiunto anche Besmir Balla: «Ha un piccolo dolore e lavora a parte, come a parte c’è anche Viscomi. Siaulys, invece, è rientrato e attende le ultime visite prima di tornare in campo». E sull’Arconatese, squadra che precede il Città di Varese di una lunghezza, Ezio Rossi dice: «È una squadra con tanta fisicità, sviluppa un gioco offensivo e porta tanti giocatori dentro l’area. Dovremo essere bravi a reggere l’impatto dal punto di vista fisico e poi mettere in mostra le nostre qualità: con squadre così facendo una grande prestazione difensiva si riesce a portare a casa dei punti».

L’allenatore del Città di Varese anticipa due possibili scelte in vista di mercoledì: il debutto di Francesco Gazo e il numero di Under in campo. «Da Gazo ho avuto un’ottima impressione come giocatore e come persona perché è uno che dà l’esempio con i fatti. Mercoledì lui ci sarà, come ci sarà in campo un Under in più rispetto ai quattro previsti perché per me gioca chi merita: agli Under, soprattutto i più giovani, non va chiesto di farci vincere le partite ma prestazioni da sei. Con l’eventuale assenza di Viscomi al centro della difesa toccherà a Parpinel affiancare Mapelli».

Mercoledì sarà la prima gara di un 2021 che prevede fino a metà giugno ben 27 partite. «Giocare tante partite in tempi ravvicinati per me è un bene dal punto di vista mentale. Ovvio che bisogna ragionare sempre partita dopo partita».

Nel 2020 al “Franco Ossola” non sono arrivati né punti né gol, trend che si punterà a invertire da mercoledì: «Deve esserci lo spirito giusto da parte di tutti: questa maglia pesa ma è un’opportunità per tutti. In campo si dimostra chi si è».

Sponsor

I nostri Social

2,509FansMi piace
1,334FollowerSegui
43FollowerSegui
183IscrittiIscriviti