venerdì, 21 Gennaio 2022

L’ultima del 2021 termina in parità: a Saluzzo è 0-0

Secondo 0-0 consecutivo in trasferta per il Città di Varese che ci prova fino alla fine a Saluzzo senza riuscire ad aver ragione della retroguardia di casa: le occasioni per sbloccare la partita ci sono state (su tutte il palo interno colpito da Tosi nella ripresa e una di Pastore) ma purtroppo il copione sembra essere stato lo stesso di Vado di dieci giorni fa. Comunque, guardando la classifica, il Città di Varese termina il 2021 in terza posizione, porta a sette le partite senza sconfitte e quattro quelle senza subire gol.

Nell’ultima partita del 2021 sono due le novità di formazione del Città di Varese rispetto alla vittoria di tre giorni prima con il Casale: la squalifica di Monticone porta all’abbassamento di Premoli nel reparto difensivo e al ritorno di D’Orazio in mediana accanto al capitano Disabato mentre il secondo cambiamento è rappresentato da Pastore dietro alla coppia offensiva Minaj-Di Renzo.
Come era nelle previsioni della vigilia si sapeva che sarebbe stata una gara insidiosa e lo si è visto anche dalle primissime battute in cui il Saluzzo ha provato a esercitare una pressione e provato qualche soluzione dagli sviluppi di palla inattiva, il tutto però senza trovare lo specchio o impensierire Trombini. Le occasioni migliori per sbloccare il risultato sono proprio del Città di Varese: la prima, al 6’, vede Pastore protagonista di una percussione culminata con un cross teso dal fondo che non trova nessuno all’impatto sottomisura; al 13’, invece, da una punizione di Pastore è Premoli a provarci di testa in area piccola, mentre al 27’ è D’Orazio a rendersi pericoloso con una conclusione di prima intenzione dai venti metri che trova la grande opposizione di De Marino.

Nel secondo tempo, dopo un primo acuto offensivo del Saluzzo con Pavisich che non ha trovato la porta di testa su un traversone dalla destra, è praticamente solo il Città di Varese ad avere in mano il pallino del gioco e il predominio nelle occasioni. Al 5’ è Pastore a provarci in tuffo di testa sul servizio dalla destra di Foschiani, poi tocca a Di Renzo (alto da buona posizione) e Mapelli che, da calcio d’angolo, stacca più di tutti ma manca l’impatto col pallone per pochi millimetri. Tanta densità offensiva ma la porta di De Marino sembra stregata, come si vede al 18’ quando Tosi fa suo un pallone vagante in area e lo indirizza in porta trovando però il palo a dirgli di no. Il cuore però non basta al Città di Varese che prova fino al sesto di recupero a far sua una partita che negli ultimi venti minuti si è giocata con una fitta nebbia.

SALUZZO-CITTÀ DI VARESE 0-0
SALUZZO: De Marino; Kieling, Carli, De Souza; Serino (18’ st Andretta), Sina Filho, Ientile, Clerici (11’ Greco, 18’ st Caldarola), Poppa, Puccinelli, Pavisich (27’ st Gaboardi).
A disp. Virano, Pittavino, Gerthoux, Fink, Lewandowski. All. Briano.
CITTÀ DI VARESE: Trombini; Premoli, Mapelli, Parpinel; Foschiani, D’Orazio, Disabato (35’ st Cantatore), Tosi (39′ st Baggio Leonardo); Pastore; Minaj (18’ st Piraccini), Di Renzo (33’ st Cappai).
A disp. Priori, Battistella, Marcaletti, Baggio Alessandro, Cantatore, Gazo. All. Rossi.
ARBITRO: Duzel Sezione di Castelfranco Veneto.
ASSISTENTI: Beggiato Sezione di Schio e Roncari Sezione di Vicenza.
AMMONITI: Kieling, Carli, Poppa (S), D’Orazio, Parpinel (V).

Sponsor

I nostri Social

3,721FansMi piace
2,426FollowerSegui
43FollowerSegui
369IscrittiIscriviti