La vittoria con l’RG Ticino sfuma al quarto di recupero

Sfuma al quarto dei cinque minuti di recupero l’appuntamento con la vittoria per il Città di Varese. Con l’RG Ticino finisce 2-2 dopo una partita in cui i nostri ragazzi, per gioco, spirito e occasioni create, avrebbero meritato ampiamente i tre punti. Un punto carico di rammarico, con la squadra capace di restare concentrata dopo aver incassato la rete di Viti, trovare il pareggio pochi minuti dopo con Mamah e ribaltarla poi con Pastore nella ripresa; nel finale, poi, dopo aver vanificato il 3-1 sulla traversa di Mapelli, ecco arrivare dagli sviluppi di un calcio d’angolo il 2-2 dei novaresi con Sansone. Il pareggio mantiene il Città di Varese in quinta posizione a quota 50 punti.

Nel Città di Varese, che conta di sette indisponibili (Monticone, Parpinel, Bertuzzi, Tosi, D’Orazio, Leonardo Baggio, Cappai), c’è il ritorno del capitano Disabato in campo dal primo minuto accanto a Gazo, con l’abbassamento di Premoli sulla linea difensiva accanto a Mapelli e Marcaletti; sulla destra agisce Foschiani mentre a sinistra c’è Alessandro Baggio, con Piraccini a supporto della coppa Mamah-Di Renzo.

Le occasioni iniziali sono di marca biancorossa con il pallonetto di Di Renzo (10′), la conclusione di Disabato su servizio di Piraccini terminata di poco alta (17′) così come quella di Mamah (21′). L’Rg Ticino, che si era visto su un paio di piazzati di Sansone, trova il vantaggio con Viti al 31′ con un tiro che Trombini con il suo intervento allunga sul palo prima di infilarsi in porta. Il pareggio arriva sette minuti più tardi con il destro potente di Mamah su servizio di Di Renzo, poi a inizio ripresa sono Alessandro Baggio e Disabato a mettersi in evidenza. Al 16′ Alessandro Baggio, dopo essere stato servito da Pastore, ha la meglio del diretto avversario e realizza il gol che però viene annullato dal secondo assistente per un fuorigioco molto dubbio. Questione di secondi, perché Pastore poi trova il gol al termine dell’azione avviata da Disabato e proseguita dal servizio di Mamah. Città di Varese che sembra in controllo del gioco senza però che arrivi il gol della sicurezza: ci provano Disabato, Pastore e Mapelli (traversa) e nel recupero arriva la beffa di Sansone in area piccola sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

CITTÀ DI VARESE-RG TICINO 2-2
RETI:
31’ Viti (R), 38’ Mamah (V), 18’ st Pastore (V), 49’ st Sansone (R).
CITTÀ DI VARESE: Trombini; Premoli, Mapelli, Marcaletti; Foschiani, Disabato (45’ st Cantatore), Gazo, Baggio Alessandro; Piraccini; Mamah (37’ st Minaj), Di Renzo (15’ st Pastore).
A disp. Priori, Battistella, Fierza, Sofio, Mendolia, Venditti. All. Porro.
RG TICINO: Amata; Sordillo (37’ st Lorenzo), Cannistra, Fontana, Longhi; Sbrissa (41’ st Battistello), Ogliari (42’ st Spitale), Viti (23’ st Puntoniere); Sansone, Vitiello (23’ st Makota), Longo.
A disp. Oliveto, Della Vedova, Bedetti, Rosato. All. Costantino.
ARBITRO: Gavini Sezione di Aprilia.
ASSISTENTI: Pasotti Sezione di Imola e Girgenti Sezione di Ferrara
AMMONITI: Disabato, Mapelli, Cantatore (V), Cannistra, Puntoniere (R).