lunedì, 25 Gennaio 2021

Pareggio nell’ultima uscita del 2020: a Lavagna finisce 1-1

Si chiude con un pareggio per 1-1 sul campo della Lavagnese il 2020 del Città di Varese. Tre giorni dopo la sconfitta casalinga per 3-0 la squadra ha mostrato un’inversione di tendenza per quanto riguardo spirito e prestazione, riuscendo a portare a casa un punto pesante contro una squadra in salute come quella ligure.
È stato un pareggio di rigore, santificato dalle reti di Balla-Avellino all’inizio delle due frazioni di gioco, con il Città di Varese a rammaricarsi per le due grandi occasioni sullo 0-1 capitate a Minaj e Capelli e, allo stesso tempo, abile a stringere i denti nel momento di massimo sforzo lavagnese quando, in due occasioni, è stato determinante il portiere Marco Lassi.
Ezio Rossi alla sua terza uscita sulla panchina biancosossa disegna la squadra con un 4-2-3-1 che ha visto l’esordio dal primo minuto sulla corsia di sinistra di Nicastri e Romeo accanto a Guitto davanti alla difesa.
La cronaca del match vede dopo poco più di due minuti la combinazione Minaj-Capelli-Minaj che porta al calcio di rigore (tocco di mano di Bacigalupo) che vede Balla realizzare la rete del vantaggio. L’attaccante numero 99 varesino realizza il secondo penalty dopo quello di Fossano e, alla mezzora, è decisivo nel respingere sulla linea il colpo di testa di Basso sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Liguri che, nei minuti successivi, si vedono con la zuccata di Alluci e la rovesciata di Tripoli in piena area che trova l’epilogo alle spalle di Lassi ma è annullata per posizione di fuorigioco. Tra la fine del primo tempo e l’alba della seconda frazione è il portiere bianconero Boschini a blindare la sua porta su Guitto e Capelli, mentre pochi minuti più tardi è Minaj (servito in modo impeccabile da Otelè) ad alzare troppo il pallone dello 0-2. Errore che finirà per avere un peso notevole sul match visto che cinque minuti più tardi sull’incursione di Alluci il capitano varesino Viscomi, dopo la scivolata, vede il pallone carambolare sul braccio consentendo ad Avellino di realizzare il rigore dell’1-1. Il gol sblocca la Lavagnese che nei minuti successivi prova a ribaltare il match in suo favore ma Marco Lassi è decisivo con i suoi riflessi sul colpo di testa ravvicinato di D’Orsi e la conclusione dalla distanza di Basso, mentre a sette minuti dal termine il portiere varesino trova un alleato fondamentale nella traversa sul piazzato di Alluci. Città di Varese che difende il pareggio con grande caparbietà e, nel finale, va vicino due volte al 2-1 con Lillo (conclude di punta venendo messo in calcio d’angolo da Avellino) e il colpo di testa di Mapelli su calcio d’angolo.

LAVAGNESE-CITTÀ DI VARESE 1-1
RETI:
4′ rig. Balla (V), 12′ st rig. Avellino (L).
LAVAGNESE (4-3-3): Boschini; Oneto, Di Vittorio (6′ st Rovido), Avellino, Basso; Bacigalupo, Cantatore (48′ st Perasso), Alluci; Bei (6′ st Orlando), D’Orsi (25′ st Romanengo), Tripoli. A disp. Vaccarezza, Queirolo, Di Lisi, Bagnato, Profumo. All. Nucera
CITTÅ DI VARESE (4-2-3-1): Lassi; Negri (25′ st Polo), Mapelli, Viscomi, Nicastri (23′ st Petito); Romeo, Guitto (31′ st Scampini); Minaj, Capelli (46′ st Beak), Lillo; Balla (6′ st Otelè). A disp. Cotardo, Parpinel, Mobilio, Snidarcig. All. Rossi.
ARBITRO: Di Mario di Ciampino.
ASSISTENTI: Merlino di Asti e Galasso di Torino.
AMMONITI: Di Vittorio, Orlando (L), Lassi, Guitto, Negri, Mapelli, Polo (V).

Sponsor

I nostri Social

2,604FansMi piace
1,427FollowerSegui
43FollowerSegui
191IscrittiIscriviti